Merlot a confronto

Merlot del Ticino contro Merlot del Mondo

Ancora una volta in una degustazione cieca il Merlot del Ticino piazza due vini ai primi due posti su dieci vini base Merlot provenienti da zone vitivinicole del mondo.

Nell’ambito della degustazioni che l’ASSPT (Associazione dei Sommeliers Svizzeri Professionisti del Ticino) organizza periodicamente nella sede sociale a Vezia, si è tenuta ieri sera una importante degustazione per verificare se ancora una volta se i “Merlot” del Canton Ticino potevano competere a testa alta con i merlot di altre zone vitivinicole del mondo.

La degustazione cieca, in assoluta anonimitĂ , sia di annate che di provenienze, proposta a 14 uomini e 9 donne, tra cui un giornalista, due sommeliers professionisti, quattro sommeliers di terzo corso e consumatori privati (nessun produttore dei vini degustati era presente), ha dato risultati davvero confortanti per il Ticino.

Ai primi due posti, con una preferenza per il primo di 12/23 e 7/23 per il secondo, si sono classificati due vini del Sottoceneri:

1) Vinattieri, Merlot del Ticino 2000 della Vinattieri Ticinesi
2) Merlot Riserva 2000 dell’Azienda Agriloro di M. Perler

A seguire al terzo posto:

Merlot Casa Nocera 2001 dell’Az. Agr. Pagani De Marchi (Casale Marittimo – Pisa)

E al quarto posto ancora un ticinese:

Montagna Magica, Merlot del Malcantone 2000 di Daniele Huber di Monteggio

Questi gli altri vini degustati in ordine di servizio:

Merlot Carato Riserva 2000 di Angelo Delea
Clos de l’Oratoire St. Emilion Grand Cru 2000 di Stefan Von Neipperg
Merlot Rubro di Rubro Riserva 2000 di Valsangiacomo
La Strada Merlot Riserva 1999 di Gorge Fromm (Nuova Zelanda)
Merlot 1999 Las Amigas Vineyard di Merryvale (Napa Valley – California)
Merlot Calat Sicilia IGT 2000 – Feudi Principi di Butera della famiglia Zonin

Una quasi orizzontale che certamente non fa testo. Va presa per quella che può valere senza montarsi troppo la testa. Però ancora una volta si riconferma l’alta qualità raggiunta dai vini rossi base Merlot del Canton Ticino che anche la Guida Veronelli 2004, almeno per questi vini degustati e proposti, non ha lesinato punteggi altissimi. Infatti il VINATTIERI 2000 di Zanini aveva bel tre stellette Blu e 96/100 (terzo posto assoluto), il Merlot Riserva 2000 di Agriloro (tre stellette rosse e 92/100) e il Montagna magica (tre stellette rosse e 91/100).

Anche Roma ora è interessata ai vini del Ticino: infatti la INTERNATIONAL WINE ACADEMY OF ROMA ha organizzato per il mese di marzo una degustazione di vini ticinesi in collaborazione con Rocco Lettieri, responsabile delle Guide Oro Veronelli per il Ticino. Tra gli accademici figurano personaggi di spicco quali Steven Spurrier di Parigi, Hugh Johnson, Andrea Sturniolo, Accademico di Londra, Nick Dumergue collaboratore di Decater.