I frutti del sole: BELLU SOLE di Sopexa

Novità sugli scaffali della Gdo italiana:
direttamente dalla Corsica arrivano le prugne essiccate a marchio “Bellu Sole”

Si dice “Corsica”: e subito vengono in mente un mare cristallino, montagne altissime, un paesaggio duro e incantevole, la luce intensa del sole mediterraneo. D’ora in avanti, però, l’isola francese sarà legata a un’altra immagine: quella delle distese di pruni che vengono coltivati lungo la pianura orientale corsa. In questa zona maturano rigogliose le prugne d’Ente, una varietà particolarmente adatta all’essiccazione. La natura del suolo, il tipo di microclima, caratterizzato da una forte escursione termica tra giorno e notte, e tra estate e inverno, nonché l’eccezionale insolazione (ben 2700 ore di sole l’anno) sono dei fattori decisivi per ottenere prugne di elevato tasso zuccherino, particolarmente polpose e di eccellente qualità gustativa.

Per difendere e promuovere questo prodotto del loro terroir, 20 prunicoltori (sui 25 che ci sono in tutta la Corsica) ha dato vita alla Cooperativa Sica Sedarc, a cui oggi fanno capo 250 ettari di frutteti, per una produzione annua di circa 2000 tonnellate. I soci della cooperativa si sono impegnati ad adottare tecniche di coltivazione soft (come la lotta integrata) e a garantire la tracciabilità completa del prodotto. Nel nuovo stabilimento aziendale, le prugne vengono essiccate in modo tradizionale, in modo da preservare la qualità del frutto. Per lo stesso motivo, l’eventuale snocciolatura viene realizzata manualmente.

La produzione della cooperativa viene venduta con il marchio Bellu Sole, che propone una gamma completa di Prugne secche di Corsica: con nocciolo, snocciolate, agli aromi naturali di Clementina (un prodotto selezionato fra le innovazioni del Sial 2002 di Parigi).

L’ultima novità sono le Prugne di Corsica Bellu Sole senza conservanti. Si tratta di un prodotto unico sul mercato, dal sapore inimitabile, che viene sottoposto a un processo di pastorizzazione per garantirne la sicurezza e la conservabilità. Proposte nella versione con o senza nocciolo, sono vendute in sacchetti da 500 g al prezzo consigliato di 3,5 €.

In Italia, i prodotti Bellu Sole sono distribuiti da 4 importatori e vengono commercializzati dai migliori grossisti e le principali insegne della distribuzione moderna.

Per informazioni:
Isabelle Larmet
Sopexa Italia
Via Cusani,10 – 20121 Milano
Tel: 02/86 37 41 – Fax: 02/89 01 05 93
sopexa.italia@sopexa.com

Scopriamo qualcosa di più sulla Corsica e sulle prugne.

Isola montagnosa situata nel cuore del Mediterraneo, la Corsica gode quasi tutto l’anno di un clima soleggiato. Grazie alla sua posizione privilegiata, combinata ad una natura selvaggia intatta, la regione possiede tutti i requisiti per una produzione di Prugne secche di Corsica tipiche e di grande pregio. Fin dal 1966 la pianura orientale Corsa ospita generosi frutteti, dove maturano rigogliose le Prugne d’Ente, una varietà particolarmente adatta alla produzione di prugne secche.
In questa pianura orientale, situata ai piedi di un monte alto 2 800 metri, 20 produttori Corsi riuniti in cooperativa hanno deciso di adibire un’area di 220 ettari a frutteti. Il prezioso microclima di questa terra, compresa fra mare e montagna, consente loro di produrre una qualità molto particolare di prugne in un ambiente protetto. Con il marchio Bellu Sole, questa dinamica cooperativa commercializza una gamma completa di Prugne secche di Corsica. Quest’anno si è deciso di lanciare:

La Prugna di Corsica Bellu Sole senza conservanti

Un po’ di storia…

Le prime piantagioni di pruni d’Ente (varietà di prugne utilizzate tradizionalmente per l’essiccazione) sono apparse nel 1966 sulle colline di Linguizetta, nei pressi di Aleria. All’origine dell’iniziativa Monsieur André Velay, un coltivatore francese originario del Marocco, che aveva messo a segno un’esperienza di successo con la produzione di prugne secche in Marocco. Convinto che il sole della Corsica potesse dare prugne secche di ottima qualità, decise di insediare la propria azienda sulle pendici di Linguizetta. Vennero così avviati i primi forni di essiccazione della regione, che diedero prugne secche di alta qualità vendute per lo più nella zona.

Nel 1985, un giovane agricoltore Corso, André Casanova, decide di rilevare l’azienda di André Velay e di aumentarne la produzione. Così, sulle terre di André Casanova nascono nuove e vaste piantagioni che produrranno notevoli quantità di prugne che, essiccate, troveranno sbocchi commerciali sia in Corsica che sul continente. Sulle orme di André Casanova altri agricoltori creano nuove piantagioni. Oggi, una ventina di produttori, riuniti intorno alla cooperativa SICA SEDARC, coltivano 250 ettari di frutteti, per una produzione annua di oltre 1 500 tonnellate di Prugne di Corsica.

Belle e buone

Carnose, fruttate, morbide come burro, le Prugne di Corsica hanno il sapore del sole. Un vero prodotto tipico.

Nessun conservante è aggiunto alla preparazione di questi nuove Prugne secche di Corsica. La conservazione è ottenuta attraverso un processo di pastorizzazione. Dopo l’apertura del sacchetto devono essere mantenute al fresco.

La Prugna secca di Corsica è particolarmente ricca di polpa per merito del piccolo nocciolo, una caratteristica che la rende unica. Esistono Prugne secche con nocciolo oppure snocciolate. La snocciolatura avviene in modo manuale, onde evitare la presenza di frammenti di nocciolo nelle Prugne secche.

Insieme alla morbidezza, la Prugna di Corsica possiede eccezionali qualità gustative. Può essere consumata come qualsiasi altro frutto, come dessert, prima colazione o merenda. Inoltre è un ottimo ingrediente per la cucina. Il suo sapore si sposa felicemente con numerosi piatti, in particolare quelli di origine Corsa .

La Prugna secca di Corsica possiede le stesse qualità dietetiche delle altre prugne secche. E’ un prodotto energetico, ricco di vitamine, minerali e fibre. Grazie alle tre vitamine antiossidanti: carotene, vitamina E e vitamina C, la prugna secca è fra i primi frutti consigliati dal punto di vista salutistico. La Prugna secca di Corsica senza conservanti è una garanzia di salute in più.
La Prugna secca di Corsica: una specialità regionale

La Prugna secca di Corsica deve alla terra in cui cresce le proprie qualità organolettiche, nonché la morbida polpa che la contraddistingue. Elevata umidità notturna, sole a volontà di giorno. Freddo in inverno e calore in estate. Questo è tutto ciò che la Prugna d’Ente chiede per dare il meglio di se stessa. E tutto questo l’ha trovato qui, in Corsica, fra mare e montagna.

Condizioni climatiche ideali:
– La notevole escursione termica fra il giorno e la notte, associata all’alta umidità, favoriscono lo sviluppo della Prugna d’Ente.
– Il freddo invernale consente al pruno un meritato riposo vegetativo.
– L’abbondanza di sole: 2.700 ore all’anno. Una condizione favorevole al tasso zuccherino e alla qualità gustativa della Prugna d’Ente, e quindi della Prugna secca di Corsica.

Raccolta e essiccazione tradizionali

I produttori di Prugne d’Ente di Corsica si sono impegnati nella lotta ragionata. Il che implica la tenuta di un capitolato di produzione per tutti appezzamenti di ogni frutticoltore.
Le Prugne d’Ente maturano in modo naturale al sole di Corsica e vengono raccolte a fine agosto/inizio settembre quando i frutti raggiungono la maturità ottimale.
Al suo ingresso presso la centrale di raccolta ogni partita viene identificata in base al produttore e all’appezzamento da cui proviene, in modo da garantire la completa tracciabilità del prodotto.
L’essiccazione avviene in modo tradizionale su graticci (36 forni) in modo da preservare la qualità del frutto. Al termine dell’essiccazione, le prugne secche vengono selezionate, calibrate, lavate, reidratate e confezionate in sacchetti.
Per i prodotti snocciolati, anche l’operazione di snocciolatura avviene manualmente, onde garantire l’assenza di frammenti di nocciolo nel frutto.
Tutte queste operazioni si svolgono con attrezzature conformi alle norme alimentari (Inox).

Una novità: Le prugne secche della Corsica agli aromi naturali di Clementina

Specialità regionale, la prugna secca di Corsica agli aromi naturali di Clementina è una vera squisitezza da assaggiare al naturale o da utilizzare in piatti sfiziosi.
Questa specialità è stata selezionata fra le Innovazioni del SIAL 2002 a Parigi.
Specificità organolettiche:
Gusto: dolce-acido con un retro gusto fresco, delicato sapore di clementina.
Consistenza: polpa molto morbida e fondente
Colore: esterno nero con riflessi rame, interno giallo oro

Ingredienti:
· Prugne d’Ente al 42% di umidità
· Aromi naturali di clementina
· Conservante: E 200
Pezzatura :
· Sacchetto da 250 G

A cura di Rocco Lettieri in collaborazione della SOPEXA

Articolo per www.simpatico-melograno.it