Presentato il Quattromani 2003

UN PROGETTO, UN’ESPRESSIONE, UN IMPEGNO, UN VINO:
QUATTROMANI – UN GRANDE MERLOT

L’ artista scultore Nag Arnoldi è il “Testimonial” d’eccezione della grande annata 2003 del Merlot Quattromani presentato in anteprima svizzera all’Enoteca del Ristorante Concabella di Vacallo dall’artefice del benevolo progetto Alberto Dell’Acqua, direttore della rivista Gastronomie & Tourisme. Anche in questa occasione i produttori associati alla“Swiss Premium Wine” hanno voluto sottolineare l’evento devolvendo 10’000 franchi alla Fondazione Amilcare.

Brindando a quattromani con il Merlot Quattromani 2003 i quattro produttori Guido Brivio, Angelo Delea, Feliciano Gialdi e Claudio Tamborini hanno festeggiato i primi cinque anni di una collaborazione che li ha visti protagonisti di un exploit unico a livello svizzero e di un successo internazionale. E’ infatti dall’amicizia e dalla passione che lega questi quattro rappresentativi produttori ticinesi uniti all’insegna di “Swiss Premium Wine” che nel 2000 nacque un vino speciale che rappresenta, con spirito di collegialità, la migliore espressione della terra ticinese. Un vino unico nel suo genere perché è frutto della scernita delle migliori uve raccolte nelle principali regioni vinicole (Mendrisiotto, Luganese, Locarnese e Tre Valli) e costituito dall’assemblaggio di quattro grandi merlot selezionati dopo attente degustazioni. Un vino allevato in carati per venti mesi ed affinato per sei mesi in bottiglia prima di essere apprezzato in tutte le sue particolari caratteristiche. Caratteristiche organolettiche rilevate anche durante l’esclusiva degustazione verticale delle annate 2000, 2002 e 2003 organizzata per l’occasione all’Enoteca Concabella di Vacallo.
Secondo il vice-campione del mondo dei sommeliers Paolo Basso è un vino che invecchia molto bene e così definisce l’annata 2003:
“Colore rosso bordeaux carico dai riflessi violacei; bouquet fruttato leggermente speziato; gusto austero, ampio ed avvolgente che rileva piacevoli tannini morbidie note balsamiche con retrogusto lungo e persistente.”
Il Quattromani 2003 è così pronto a rinnovare, come ambasciatore della nostra terra, il successo internazionale che ebbero le precedenti annate a Londra, Roma, Losanna e Zurigo.

QUATTROMANI BENEFICHE
La produzione di “Quattromani” è legata a significativi gesti benefici che a tutt’oggi ammontano a 40’000.- franchi. Difatti, dopo aver devoluto 10’000 franchi per i bambini di “Terre des Hommes”, 10’000 franchi alla Pro-Senectute di Lugano (per assistere gli anziani afflitti dal morbo di Alzheimer), 10.000 franchi al Centro Prisma di Massagno (a favore dei bambini vittime di molestie sessuali) quest’anno, i quattro produttori ticinesi hanno donato altri 10’000.- franchi alla Fondazione Amicare Tonella di Lugano (a favore dei foyers destinati ad adolescenti bisognosi). Un modo significato e per onorare gli scopi che i “Swiss Premium Wine” si sono prefissi nella ricerca della qualitĂ , nella formazione professionale e nel sostenere iniziative culturali e benefiche.

TESTIMONIALS SPECIALI
A tenere a battesimo le tre annate di “Quattromani” prodotte dai “Swiss Premium Wine” sono rispettivamente intervenute personalità di spicco come la bellissima Miss Mondo 2000 Prianka Chopra che fece da madrina per l’annata 2000, saltata l’annata 2001 per la scarsa qualità delle uve, l’annata 2002 venne battezzata dal “sciur maestro” Angelo Frigerio mentre il padrino dell’ultima grande annata 2003 è l’artista scultore di fama internazionale Nag Arnoldi.

A cura di Alberto Dell’Acqua