Incontro Sud-Nord al Conca Bella di Vacallo

Dalla Calabria al Conca Bella Boutique Hotel & Wine in Ticino

Exclusive Wine Dinner con Cantine Zagarella

Un incontro che ha visto il territorio calabrese raccontato dai produttori Maria Clelia e Giovanni Zagarella. Un viaggio nei profumi nobili del Sud tra tecnologia, tradizione, storia e avanguardia. Una serata condotta da due esperti sommelier della confinante provincia di Como: Therése Lönnqvist e Federico Bovarini che hanno raccontato i quattro vini che hanno accompagnato il lungo aperitivo e i piatti preparati dallo chef Piero del Conca Bella.

Ma andiamo con ordine. Quando si parla dell’enologia calabrese, il riferimento a questo vino va subito al vino iconico della Costa Ionica, il Cirò. Ma qui il Cirò non appare in nessuno dei vini. L’Azienda Agricola Zagarella, che ha sede a Reggio Calabria, ci ricorda che i vini della Magna Grecia sono vari e raccontano, uno dopo l’altro, storie di grande resilienza e raccontano sapientemente le magnifiche sorti di un territorio assolutamente favorevole all’enologia. L’azienda, che nasce nel corso del XIX secolo, si sviluppa oggi su circa 70 ettari, di cui però solo dieci sono dedicati alle uve: c’è spazio anche per le olive e i castagni, baciati dal sole e bagnati dalle acque dello Stretto di Messina.

L’uso di tecniche di produzione rigorosamente naturali, come il sistema Ganimede (Il vinificatore Ganimede è un innovativo fermentatore verticale che utilizza l’anidride carbonica prodotta durante la fermentazione per effettuare il rimescolamento delle vinacce. Il vinificatore Ganimede effettua tutte le operazioni senza l’utilizzo di pompe esterne ma sfruttando solamente la pressione prodotta dalla fermentazione, rendendolo un macchinario enologico altamente ecologico,. privo di interventi meccanici) che garantisce un ricorso a temperature di vinificazione più basse. Il vino in tal modo si riconosce per una spiccata estrazione dei profumi tipici dei vitigni ed una maggiore persistenza degli stessi al bicchiere.

 

In una bottiglia Zagarella non c’è solo pertanto del buon vino, ma anche i profumi nobili del Sud e l’entusiasmo di giovani imprenditori che riescono a coniugare sapientemente terra e sole, tecnologia e tradizione, storia e avanguardia. Vini di territorialitĂ . Infatti la zona di ArghillĂ , nella provincia di Reggio Calabria, dove sono impiantati i vigneti è costituita da pianori a strapiombo sul mare a circa 200 metri circa di altitudine. Questa situazione orografica permette una ottimale ventilazione con l’influenza mitigatrice, importante affinchĂ© le piante non siano sottoposte a stress da escursioni termiche. Inoltre, la struttura di terreno grasso e la coltivazione delle viti a guyot, produce uva di qualitĂ  superiore così da essere autorizzata l’IGT “Arghillà” riservata ai vini prodotti in solo cinque comuni della provincia di Reggio Calabria. Ne risultano vini di grande valore, dove emerge una qualitĂ  intensa, fatta di struttura e persistenza da ricordare.

Sin dalla percezione delle doti organolettiche del Zagarella Alfieribianco 2022 (si apprezza la densità e la potenza di questi vini che è frutto della maestosa concentrazione delle uve compositive. Un vino che coinvolge e travolge i tre sensi). Elegante ma sobrio, esalta le sue peculiarità quando accompagna piatti a base di pesce e crostacei, carni bianche e formaggi freschi, ottimo servito anche come aperitivo. Uve Greco di Bianco; Terreno argilloso; allevamento a guyot. La raccolta avviene manualmente dopo la prima metà di settembre. Le uve vengono sottoposte a pigiatura senza diraspatura e pressatura soffice. Il vino matura sulle fecce fini per circa 2 mesi a temperatura costante. Avremo un vino dal colore giallo paglierino scarico brillante. L’aroma floreale anticipa sfumature agrumate e frutti tropicali. Al gusto è fresco, sapido, intenso e persistente con finale minerale. Lo abbiamo abbinato a stuzzichini quali: … gambero fritto, salmone marinato, baccalà mantecato, pizza del Conca.

 

Lo Zagarella Alfierirosato 2022 (da uve di Nocera calabrese) si presenta con un delicato colore di pesco in fiore. Il profilo olfattivo offre un bouquet di note floreali e di macchia mediterranea. Al gusto è fresco e intenso, molto equilibrato e con una notevole persistenza al palato che è ricco di sapidità. L’Alfierirosato è ideale per accompagnare aperitivi e formaggi freschi, ma si abbina bene anche a primi piatti leggeri. Si è accompagnato molto bene a…la nostra sarda in saor ripiena di uvetta e pinoli con agrodolce di cipolla rossa di Tropea.

Terzo servizio con Zagarella Alfierinero 2021, frutto della sapiente vinificazione della Malvasia Nera con la sua rara purezza. Vino da scoprire che spicca per la sua identità mutevole: deciso e fruttato che esprime tutta la sua armonia arricchendosi di piacevoli aromi terziari. Colore rosso cupo intenso, spezie e piccoli frutti di bosco che sono il preludio di sensazioni intense che si ritrovano al palato regalando armonia e tannicità in netto equilibrio. Un vino che lascia sensazioni uniche per qualsiasi degustatore. Vino maritato a … maccheroni al vino rosso con sfilacciato di vitello.

 

 

Ultimo vino il Zagarella Terragrande 2021 (da uve Merlot, Cabernet e Calabrese) un trinomio di concentrazione-morbidezza-spessore lo rende tanto denso quanto equilibrato nella sua cremosa rivelazione. Colore rosso rubino con riflessi violacei, profumo intenso di piccoli frutti di bosco e spezie dolci (anice stellato e chiodi di garofano). In bocca ha calore, struttura, equilibrato con tannini decisi e vivaci con ottima persistenza finale con note mentolate. Il Calabrese, cultivar autoctona, preponderante e capriccioso, accoglie armoniosamente due antichi e famosi vitigni internazionali, il Merlot ed il Cabernet Sauvignon, coltivati sulle dolci colline della tenuta Zagarella denominata “a Terrarandi”.

 

L’accurata e attenta raccolta manuale rispetta i tempi della naturale maturazione favorita dal calore del sole e delle escursioni termiche determinate dalle correnti dello stretto di Messina. Il Terragrande racconta la storia della terra che ha equilibratamente nutrito ogni singolo grappolo d’uva dal quale è stato generato. Matrimonio d’amore con…pancia di maiale cotta a bassa temperatura con il suo ristretto e spuma di patata. Ma ha pure accompagnato… il tris di formaggi con miele di castagno, mostarda di Cremona e pane ricco.

 

 

 Azienda Agricola

Maria Clelia, Giovanni e Antonio Zagarella

Via Roma, 2

89121 Reggio Calabria (RC)

Tel: 096 5679521

info@aziendazagarella.it

www.aziendazagarella.it

*****

A cura di Rocco Lettieri