MUNDUS VINI 2019

MUNDUS VINI 2019

La degustazione avrà luogo a Neustadt da martedì 19 febbraio 2019 fino a domenica 24 febbraio 2019.

MUNDUS VINI è stato istituito quindici anni fa ed è annoverato tra i concorsi vinicoli più importanti del mondo sin dagli esordi. MUNDUS VINI è stato fondato dalla casa editrice Meininger, specializzata nella pubblicazione di periodici nel settore vinicolo. In questo campo, è leader nel mercato. Inoltre, l’impresa di comunicazione fondata nel 1903 organizza fiere, eventi di categoria e congressi specializzati. Solamente il 40% dei migliori vini partecipanti al concorso vengono insigniti con una medaglia per la loro qualità, il che sottolinea la prestigiosità delle medaglie MUNDUS VINI e la serietà e l’unicità dell’evento. Gli oltre 10.000 vini presentati ogni anno mostrano l’importanza di questo concorso in Germania e in tutto il mondo. I vini vengono valutati sulla base dello schema internazionale a 100 punti dell’Organizzazione Internazionale della Vigna e del Vino (OIV). La premiazione ha luogo in primavera e a fine estate. Obiettivo del Concorso è promuovere la qualità e la commercializzazione dei vini partecipanti. Il Premio intende offrire a produttori, viticoltori, importatori e consumatori una piattaforma ideale che consenta di paragonare fra loro i vini partecipanti, di offrire un valido strumento di decisione e di orientamento per l’acquisto e di raggiungere il grande pubblico. Ciò che per il consumatore è un utile strumento di orientamento, rappresenta per il produttore la conferma del suo operato. Il produttore ha l’opportunità di misurare i propri standard nel confronto internazionale ed i premi ricevuti costituiscono un prestigioso strumento di marketing dei prodotti.

La manifestazione MUNDUS VINI si tiene due volte all’anno: nel mese di agosto, come degustazione estiva (agosto), congeniale alle fiere autunnali e alle attività di fine anno, e come degustazione di primavera (a febbraio) prima della ProWein.

La Degusatzione: Una giuria internazionale qualificata composta da enologi, viticoltori, rivenditori specializzati, sommelier e giornalisti del settore assaggeranno i vini, i vini spumanti e i vini liquorosi nell’ambito di una degustazione a bottiglia anonima. I vini verranno suddivisi in base alla categoria di prodotto, alla provenienza, alla categoria di qualità e caratteristica di gusto e valutati secondo il metodo di valutazione internazionale di 100 punti dell’Organizzazione Internazionale della Vigna e del Vino (OIV), riconosciuto anche dall’Unione Internazionale degli Enologi (UIOE). Un punteggio di 100 non ha ancora ricevuto alcun vino o spumante. Tuttavia, ogni anno ci sono alcuni “candidati” che vengono molto vicini a questo risultato da sogno e sono premiati con una medaglia d’oro grande.

Medaglie: Il premio “GRAND GOLD” è dato solo per i migliori vini presentati. Sono stati assegnati almeno 95 punti per la valutazione dei vini da parte della giuria internazionale. Soltanto i migliori vini valorizzati ricevono il premio corrispondente. Pertanto, il punteggio minimo per l’aggiudicazione del premio può cambiare. Almeno 90 punti sono dati per la valutazione dei vini della giuria internazionale con la medaglia “GOLD”. Soltanto i migliori vini valorizzati ricevono il premio corrispondente. Pertanto, il punteggio minimo per l’aggiudicazione del premio può cambiare. Almeno 85 punti sono dati per la valutazione dei vini della giuria internazionale con la medaglia “SILVER”. Soltanto i migliori vini valorizzati ricevono il premio corrispondente. Pertanto, il punteggio minimo per l’aggiudicazione del premio può cambiare. Il numero di prodotti da assegnare al concorso è limitato al 40% dei campioni partecipanti con i punteggi più alti ottenuti nella rispettiva categoria.

La Giuria: La giuria è formata da personalità che godono di una grande reputazione nel mondo del vino. Questi includono: enologi addestrati, eccellenti sommelier, rivenditori specializzati riconosciuti con una conoscenza superiore alla media del vino, giornalisti specialisti e scienziati provenienti da tutto il mondo. Il loro know-how e la conoscenza professionale del vino hanno contribuito a stabilire questo concorso e farlo conoscere in tutto il mondo.

 

L’Italia trionfa nella competizione: Cantine Ermes è il miglior produttore:

La 23esima edizione del Gran Premio Internazionale del Vino MUNDUS VINI si è conclusa con il conferimento di numerose medaglie “gran oro”, d’oro e d’argento. In occasione della degustazione estiva di quest’anno, 4.311 vini provenienti da tutto il mondo sono stati degustati alla cieca, esaminati attentamente e infine valutati da una giuria di esperti composta da 175 membri arrivati da 40 paesi. Con 149 medaglie d’oro e 343 d’argento, i vini italiani dimostrano anche quest’anno di essere tra i migliori al mondo. Dall’Amarone della Valpolicella, passando per celebri denominazioni come Barolo e Chianti Classico, fino all’eccellente Prosecco spumante e a grandiosi rosé e vini bianchi, l’Italia dimostra ancora una volta di essere in vetta nel confronto internazionale.

 

Il miglior produttore italiano della degustazione estiva è la cooperativa siciliana Cantine Ermes: gli ottimi vini del Sud Italia si sono aggiudicati 5 medaglie d’oro e 10 d’argento. I primi tre posti nella classifica generale dei territori vinicoli italiani sono tuttavia occupati da altre regioni: il Veneto guadagna il primo posto con 115 medaglie, seguito dalla Toscana (80) e dalla Puglia (75). Nella classifica troviamo poi la Sicilia (53), l’Abruzzo (36) e il Piemonte (25). Il duello per i migliori vini in occasione della degustazione estiva di quest’anno è stato nuovamente vinto dall’Italia con 483 medaglie, seguita dalla Spagna con 309 riconoscimenti e dalla Germania al terzo posto con 293. Il quintetto dei migliori produttori europei si completa con il Portogallo (154) e la Francia (114).

L’Australia suscita ancora una volta l’interesse con 87 medaglie. Tra gli altri vincitori d’oltreoceano figurano Cile e Sudafrica con rispettivamente 26 medaglie, Nuova Zelanda (19), Stati Uniti (17) e Argentina (10). Anche vini provenienti dalla Russia, dall’Azerbaigian, dall’Armenia, dal Belgio, dal Taiwan e dalla Thailandia si inseriscono nella lista dei vincitori. Tra i migliori vini in concorso figurano il Krug Grande Cuvée 166ème Édition (Best of Show Champagne), il Craft Series The Pioneer Chardonnay 2014 della cantina Marisco Vineyards (Best of Show New Zealand), il Quinta do Pégo Vinhas Velhas Douro DOP 2014 (Best of Show Douro) e il 2017 Deidesheimer Kieselberg Riesling trocken VDP.Erste Lage della cantina Weingut Geheimer Rat Dr. von Bassermann-Jordan (Best of Show Riesling dry).

Tutti i riconoscimenti e i risultati della degustazione estiva si trovano su MEININGER ONLINE a questo link: https://www.meininger.de/it/mundus-vini/risultati-degustazioni/mundus-vini-summer-tasting-2018

Le iscrizioni per i vini si chiuderanno il 19 Gennaio 2019:

Per informazioni sul “Gran Premio Internazionale del Vino” si prega rivolgersi a:

+49 6321-8908-951

  • Anita Dietrich
  • Vice direttore della degustazione

contact@tastingservice.de

  • +49 (0)6321 8908-951

  • Nicole Zeisset
  • Assistenza alla direzione degustazioni

contact@tastingservice.com

+49 6321-8908-951

 

Lisa Bug

  • Administration

contact@tastingservice.com

+49 6321-8908-951

 

Juliane Fischer

  • Amministrazione

contact@tastingservice.com

+49 6321-8908-951

 

Peter Günther

  • Amministrazione

contact@tastingservice.com

+49 6321-8908-951

 

+49 6321-8908-951

 

Stefan Wollek

  • Preparazione degustazioni

contact@tastingservice.com  

  • +49 6321-8908-951

 

Contatto per la stampa:
Christian Wolf
MEININGER VERLAG GmbH
Maximilianstr. 7 – 17
67433 Neustadt/Weinstraße
Tel.: +49 6321-8908-13
presse@mundusvini.com
www.mundusvini.com

 

A cura di Rocco Lettieri