MUNDUS VINI 2019

MUNDUS VINI 2019

La degustazione avrà luogo a Neustadt da martedì 19 febbraio 2019 fino a domenica 24 febbraio 2019.

MUNDUS VINI √® stato istituito quindici anni fa ed √® annoverato tra i concorsi vinicoli pi√Ļ importanti del mondo sin dagli esordi. MUNDUS VINI √® stato fondato dalla casa editrice Meininger, specializzata nella pubblicazione di periodici nel settore vinicolo. In questo campo, √® leader nel mercato. Inoltre,¬†l’impresa di comunicazione fondata nel 1903 organizza fiere, eventi di categoria e congressi specializzati. Solamente il 40% dei migliori vini partecipanti al concorso vengono insigniti con una medaglia per la loro qualit√†, il che sottolinea la prestigiosit√† delle medaglie MUNDUS VINI e la seriet√† e l’unicit√† dell’evento. Gli oltre 10.000 vini presentati ogni anno mostrano l’importanza di questo concorso in Germania e in tutto il mondo. I vini vengono valutati sulla base dello schema internazionale a 100 punti dell’Organizzazione Internazionale della Vigna e del Vino (OIV). La premiazione ha luogo in primavera e a fine estate. Obiettivo del Concorso √® promuovere la qualit√† e la commercializzazione dei vini partecipanti. Il Premio intende offrire a produttori, viticoltori, importatori e consumatori una piattaforma ideale che consenta di paragonare fra loro i vini partecipanti, di offrire un valido strumento di decisione e di orientamento per l’acquisto e di raggiungere il grande pubblico. Ci√≤ che per il consumatore √® un utile strumento di orientamento, rappresenta per il produttore la conferma del suo operato. Il produttore ha l’opportunit√† di misurare i propri standard nel confronto internazionale ed i premi ricevuti costituiscono un prestigioso strumento di marketing dei prodotti.

La manifestazione MUNDUS VINI si tiene due volte all’anno: nel mese di agosto, come degustazione estiva (agosto), congeniale alle fiere autunnali e alle attivit√† di fine anno, e come degustazione di primavera (a febbraio) prima della ProWein.

La Degusatzione: Una giuria internazionale qualificata composta da enologi, viticoltori, rivenditori specializzati, sommelier e giornalisti del settore assaggeranno i vini, i vini spumanti e i vini liquorosi nell’ambito di una degustazione a bottiglia anonima. I vini verranno suddivisi in base alla categoria di prodotto, alla provenienza, alla categoria di qualit√† e caratteristica di gusto e valutati secondo il metodo di valutazione internazionale di 100 punti dell’Organizzazione Internazionale della Vigna e del Vino (OIV), riconosciuto anche dall’Unione Internazionale degli Enologi (UIOE).¬†Un punteggio di 100 non ha ancora ricevuto alcun vino o spumante. Tuttavia, ogni anno ci sono alcuni “candidati” che vengono molto vicini a questo risultato da sogno e sono premiati con una medaglia d’oro grande.

Medaglie: Il premio “GRAND GOLD” √® dato solo per i migliori vini presentati. Sono stati assegnati almeno 95 punti per la valutazione dei vini da parte della giuria internazionale. Soltanto i migliori vini valorizzati ricevono il premio corrispondente. Pertanto, il punteggio minimo per l’aggiudicazione del premio pu√≤ cambiare. Almeno 90 punti sono dati per la valutazione dei vini della giuria internazionale con la medaglia “GOLD”. Soltanto i migliori vini valorizzati ricevono il premio corrispondente. Pertanto, il punteggio minimo per l’aggiudicazione del premio pu√≤ cambiare. Almeno 85 punti sono dati per la valutazione dei vini della giuria internazionale con la medaglia “SILVER”. Soltanto i migliori vini valorizzati ricevono il premio corrispondente. Pertanto, il punteggio minimo per l’aggiudicazione del premio pu√≤ cambiare. Il numero di prodotti da assegnare al concorso √® limitato al 40% dei campioni partecipanti con i punteggi pi√Ļ alti ottenuti nella rispettiva categoria.

La Giuria: La giuria è formata da personalità che godono di una grande reputazione nel mondo del vino. Questi includono: enologi addestrati, eccellenti sommelier, rivenditori specializzati riconosciuti con una conoscenza superiore alla media del vino, giornalisti specialisti e scienziati provenienti da tutto il mondo. Il loro know-how e la conoscenza professionale del vino hanno contribuito a stabilire questo concorso e farlo conoscere in tutto il mondo.

 

L’Italia trionfa nella competizione: Cantine Ermes √® il miglior produttore:

La 23esima edizione del Gran Premio Internazionale del Vino MUNDUS VINI si √® conclusa con il conferimento di numerose medaglie “gran oro”, d’oro e d’argento. In occasione della degustazione estiva di quest’anno, 4.311 vini provenienti da tutto il mondo sono stati degustati alla cieca, esaminati attentamente e infine valutati da una giuria di esperti composta da 175 membri arrivati da 40 paesi. Con 149 medaglie d’oro e 343 d’argento, i vini italiani dimostrano anche quest’anno di essere tra i migliori al mondo. Dall’Amarone della Valpolicella, passando per celebri denominazioni come Barolo e Chianti Classico, fino all’eccellente Prosecco spumante e a grandiosi ros√© e vini bianchi, l’Italia dimostra ancora una volta di essere in vetta nel confronto internazionale.

 

Il miglior produttore italiano della degustazione estiva √® la cooperativa siciliana Cantine Ermes: gli ottimi vini del Sud Italia si sono aggiudicati 5 medaglie d’oro e 10 d’argento. I primi tre posti nella classifica generale dei territori vinicoli italiani sono tuttavia occupati da altre regioni: il Veneto guadagna il primo posto con 115 medaglie, seguito dalla Toscana (80) e dalla Puglia (75). Nella classifica troviamo poi la Sicilia (53), l’Abruzzo (36) e il Piemonte (25). Il duello per i migliori vini in occasione della degustazione estiva di quest’anno √® stato nuovamente vinto dall’Italia con 483 medaglie, seguita dalla Spagna con 309 riconoscimenti e dalla Germania al terzo posto con 293. Il quintetto dei migliori produttori europei si completa con il Portogallo (154) e la Francia (114).

L’Australia suscita ancora una volta l’interesse con 87 medaglie. Tra gli altri vincitori d’oltreoceano figurano Cile e Sudafrica con rispettivamente 26 medaglie, Nuova Zelanda (19), Stati Uniti (17) e Argentina (10). Anche vini provenienti dalla Russia, dall’Azerbaigian, dall’Armenia, dal Belgio, dal Taiwan e dalla Thailandia si inseriscono nella lista dei vincitori. Tra i migliori vini in concorso figurano il Krug Grande Cuv√©e 166√®me √Čdition (Best of Show Champagne), il Craft Series The Pioneer Chardonnay 2014 della cantina Marisco Vineyards (Best of Show New Zealand), il Quinta do P√©go Vinhas Velhas Douro DOP 2014 (Best of Show Douro) e il 2017 Deidesheimer Kieselberg Riesling trocken VDP.Erste Lage della cantina Weingut Geheimer Rat Dr. von Bassermann-Jordan (Best of Show Riesling dry).

Tutti i riconoscimenti e i risultati della degustazione estiva si trovano su MEININGER ONLINE a questo link: https://www.meininger.de/it/mundus-vini/risultati-degustazioni/mundus-vini-summer-tasting-2018

Le iscrizioni per i vini si chiuderanno il 19 Gennaio 2019:

Per informazioni sul ‚ÄúGran Premio Internazionale del Vino‚ÄĚ si prega rivolgersi a:

+49 6321-8908-951

  • Anita Dietrich
  • Vice direttore della degustazione

contact@tastingservice.de

  • +49 (0)6321 8908-951

  • Nicole Zeisset
  • Assistenza alla direzione degustazioni

contact@tastingservice.com

+49 6321-8908-951

 

Lisa Bug

  • Administration

contact@tastingservice.com

+49 6321-8908-951

 

Juliane Fischer

  • Amministrazione

contact@tastingservice.com

+49 6321-8908-951

 

Peter G√ľnther

  • Amministrazione

contact@tastingservice.com

+49 6321-8908-951

 

+49 6321-8908-951

 

Stefan Wollek

  • Preparazione degustazioni

contact@tastingservice.com  

  • +49 6321-8908-951

 

Contatto per la stampa:
Christian Wolf
MEININGER VERLAG GmbH
Maximilianstr. 7 ‚Äď 17
67433 Neustadt/Weinstraße
Tel.: +49 6321-8908-13
presse@mundusvini.com
www.mundusvini.com

 

A cura di Rocco Lettieri