Donnafugata alla festa di Dolce&Gabbana

Donnafugata alla festa di Dolce&Gabbana:

arrivederci in Sicilia.

Una magica notte siciliana ha celebrato la chiusura degli eventi Alta Moda dedicati alle creazioni speciali che la casa di moda italiana ha presentato ancora una volta in Sicilia.

Un rinnovato omaggio all’isola, coronato da una festa-evento.

Una grande festa ha celebrato la chiusura degli eventi dedicati all’Alta Moda di Dolce&Gabbana. Una kermesse per la quale Dolce&Gabbana ha nuovamente scelto i vini Donnafugata, come nel 2017 per l’edizione tenuta a Palermo, celebrando l’incontro tra le eccellenze del Made in Italy che portano la Sicilia nel mondo.

Dopo la serata in chiave Gattopardo a Palma di Montechiaro, quella spettacolare alla Valle dei Templi, e quella nel cuore del centro storico di Sciacca affacciato sul mare, la kermesse è culminata in una memorabile notte folkloristica siciliana. Palcoscenico della festa è stato l’incantevole Verdura Resort di Sciacca, dove i sensi degli ospiti internazionali sono stati ammaliati dalle tipicità siciliane e da un trionfo di musica e giochi pirotecnici.

José e Antonio Rallo di Donnafugata, sono stati felici di presentare personalmente i propri vini alla festa, con un “viaggio nel viaggio” attraverso piccole produzioni di pregio della Sicilia occidentale e di quella orientale. In degustazione sono stati così proposti i vini dei quattro straordinari terroir in cui è impegnata l’azienda: il bianco Vigna di Gabri e lo spumante metodo classico Rosè della Tenuta di Contessa Entellina, il Sul Vulcano rosato dell’Etna, il Floramundi Cerasuolo di Vittoria ed il Passito di Pantelleria Ben Ryé.

Gli ospiti presenti al Verdura hanno potuto esplorare l’abbinamento dei vini con una ricchissima proposta gastronomica che ha combinato tipicità e raffinatezza: dalla caponata alla parmigiana, dalla bancarella dei formaggi al tradizionale banco di panelle, sfincione e arancine, fino al tripudio di dolci con due grandi classici, i cannoli e la cassata siciliana.

Domenico Dolce e Stefano Gabbana salutano così la Sicilia, loro musa ispiratrice, dopo aver dato vita ad una 4 giorni di sfilate, red carpet e party esclusivi che hanno trasformato alcuni dei luoghi più iconici dell’isola in una grande passerella a cielo aperto. E un’eco di gratitudine risuona in Sicilia, al motto di “arrivederci Dolce&Gabbana”.

*****

Presentiamo Floramundi

Un Cerasuolo di Vittoria DOC raffinato dall’anima floreale. Rosso fresco e polposo dall’intrigante spessore aromatico.da uve Nero d’Avola e Frappato. Un vino che – insieme al Bell’Assai Frappato – rappresenta il frutto dell’impegno produttivo di Donnafugata nella Sicilia orientale. Un progetto volto a produrre i vini delle prestigiose denominazioni Cerasuolo di Vittoria Docg e Frappato di Vittoria Doc, Etna Doc.

“Abbiamo scelto di confrontarci con le produzioni di grande tradizione che offre la Sicilia orientale – ha dichiarato Antonio Rallo, alla guida dell’azienda insieme alla sorella José – un progetto che ci permetterà di proporre l’eccellenza del vino siciliano da territori diversi. Insieme alle nostre attività produttive a Contessa Entellina, nel cuore della Sicilia occidentale, e sull’isola di Pantelleria, con la vendemmia 2016 abbiamo infatti avviato la produzione nell’area di Vittoria e sull’Etna. Siamo molto orgogliosi: Floramundi è una interpretazione ben riuscita del Cerasuolo di Vittoria”.

“Floramundi – ha spiegato José Rallo a proposito del nome del vino – è una figura femminile fantastica che porta in dono meravigliosi intrecci di fiori e di frutti dai toni vellutati. È un dialogo tra due anime, quella elegante e sofisticata del Liberty Floreale, di cui Vittoria è ricca di testimonianze, e quella affascinante e suggestiva della tradizione dei Pupi Siciliani. Un dialogo tra Nero d’Avola e Frappato da ascoltare con piacere. Un’etichetta d’autore raffinata per una denominazione prestigiosa: Cerasuolo di Vittoria DOCG.”

Quella di Vittoria è una zona ad alta vocazione vitivinicola, collocata tra l’altopiano Ibleo ed il mare della Sicilia sud-orientale. Qui – in territorio di Acate – Donnafugata conduce circa 18 ettari di vigneti in produzione con 11 ettari di Nero d’Avola e 7 di Frappato.

Floramundi è un rosso dall’intrigante spessore aromatico. Fresco e polposo, offre un bouquet ampio e fragrante con intense note di fiori rosa e frutta rossa, piacevolmente speziato. Un vino perfetto da bere al calice! Si abbina anche a primi saporiti e grigliate di carne. Ideale con tagliata di tonno rosso, ricciola arrosto o pesci importanti al forno. Da provare con pizze gourmet. Può essere stappato al momento ed è ottimo a 16°C. Floramundi appartiene alla Collezione Donnafugata dei “Versatili di Carattere” che risponde a un desiderio di Sintonia. Un vino capace di mettere tutti d’accordo con originalità e stile. Una soluzione intrigante ed affidabile, anche per un momento di relax.

A cura di:

Nando Calaciura – calaciura@granviasc.it

cell. 338 3229837

Baldo M. Palermo – baldo.palermo@donnafugata.it

tel. 0923 724226