Collisioni 2021 riprende da Alba

COLLISIONI AD ALBA

Con una formula nuova “Collisioni”, il festival agrirock che per anni ci ha accolti a Barolo, pur con poca pubblicità all’evento, ha riacceso i motori dopo uno stop forzato come per tutti i concerti.

******

Per questa edizione si è scelto Alba come scenario, una delle capitali del vino delle Langhe, cittadina più grande rispetto a Barolo, per le questioni logistiche di molta partecipazione che ora sono ancora sotto tiro per gli assembramenti. Nulla è cambiato in ogni caso, neanche in questa edizione, che ha già visto la partenza il 10 luglio debutto con il tutto esaurito per il live, dopo due anni, della “sacerdotessa del Rock”, Patti Smith, all’anagrafe Patricia Lee Smith (Chicago, 30 dicembre 1946), cantautrice,  poetessa e artista statunitense. Figura atipica e rivoluzionaria nel rock degli anni settanta, ha un grande carisma interpretativo e la suggestiva potenza delle parole delle sue canzoni le hanno fatto guadagnare il soprannome di ”sacerdotessa maudite del rock”.

La sera del 14 è stata la volta di “Zucchero” Sugar Fornaciari, che in concerto per la prima volta a Collisioni dopo l’incontro che lo vide protagonista nove anni fa nella piazza di Barolo. Sul palco di Alba ha fatto suonerà i brani del suo nuovo album “INACUSTICO D.O.C. & MORE” e i grandi successi di una carriera quarantennale che hanno incantato il pubblico presente. Anticipato dai brani “Spirito nel buio” e “L’amore è nell’aria”, “INACUSTICO D.O.C. & MORE” è il primo progetto interamente acustico della carriera di Zucchero. Nell’ultimo anno, per accorciare la distanza con il suo pubblico, Zucchero ha realizzato e pubblicato attraverso i suoi social diversi video live acustici: “Canzoni (versioni speciali) per ammazzare… il tempo e il Covid-19”.

Domani venerdì 16 luglio salirà sul palco Paolo Conte, piemontese di nascita, (Asti 6 gennaio 1937), cantautore, paroliere, polistrumentista e pittore italiano. Pianista di formazione jazz, viene considerato uno dei più importanti e innovativi cantautori italiani. Nella sua ultracinquantennale carriera è stato autore di musiche per altri artisti, spesso collaborando con parolieri come Vito Pallavicini, per poi decidere, nel 1974, di abbandonare la carriera forense fino ad allora esercitata, per dedicarsi esclusivamente a quella artistica. Stimato e apprezzato dal pubblico francese e svizzero e da varie platee internazionali, si è cimentato in altri campi espressivi, ricevendo nel 2007 una laurea honoris causa in pittura, conferitagli dall’Accademia di belle arti di Catanzaro. Insieme a Fabrizio De André è l’artista con il maggior numero di riconoscimenti da parte del Club Tenco, con sei Targhe e un Premio Tenco. Ha inoltre ricevuto il Premio Chiara nell’apposita sezione Le parole della musica.

 

Sabato 17 luglio sarà appannaggio dei più giovani, con gli speech di artisti come Sangiovanni, Massimo Pericolo e Madame,

 

 

ed i concerti di Ernia,

Ariete

e Rkomi.

Chiusura domenica 18 luglio con la grande Fiorella Mannoia, che inizia la sua carriera nel 1968, distinguendosi nel panorama musicale italiano per il suo timbro vocale particolare e per le interpretazioni di pezzi di altri artisti. Ha calcato il palco del Festival di Sanremo cinque volte, riuscendo ad aggiudicarsi due volte il Premio della Critica. È la terza artista con il maggior numero di riconoscimenti da parte del Club Tenco, con sei Targhe Tenco al suo attivo, a pari merito con Ivano Fossati e Fabrizio De André, che la rendono la cantante femminile con il maggior numero di premi vinti in questa manifestazione. La cantante è stata premiata per aver contribuito a far conoscere in Italia la figura del leader politico Thomas Sankara e per la vicinanza al popolo e alle donne africane. Oltre alla carriera di cantante, ha avuto anche varie esperienze a livello recitativo.

Ad Alba naturalmente “Collisioni” sarà in legame con il mondo del vino e del food, che si rinsalda grazie al Consorzio Barolo Barbaresco Alba Langhe Dogliani, che da “Collisioni”, lancia il suo percorso di valorizzazione della Doc Langhe. 700 le cantine che hanno imbottigliato Langhe Doc nel 2020, su un migliaio di quelle che insistono nel territorio. I dati sull’imbottigliato infatti confermano che la Doc Langhe è cresciuta nel 2021 del 14% rispetto al 2020, con punte del 30% per tipologie già da molti anni apprezzate e consolidate come il Langhe Doc Nebbiolo. E per tutta la durata di Collisioni, i vini Langhe Doc dei produttori associati al consorzio saranno protagonisti del Langhe Wine Bar, prima di una serie di iniziative volte a promuovere questa Doc. Negli appuntamenti di “Collisioni”, il pubblico e gli ospiti potranno degustare le varie espressioni di Langhe Doc, nelle diverse tipologie, nel “Langhe Wine Bar”, grazie alla disponibilità dei produttori che hanno ben risposto all’iniziativa.

 

Il Festival Agri-rock è il luogo ideale per dare visibilità e sostegno al comparto agricolo del nostro territorio – ha dichiarato Igor Varrone, direttore Cia/Agricoltori Italiani di Cuneo – un settore in cui le aziende hanno saputo mantenere alto il livello delle eccellenze, malgrado le difficoltà e i contraccolpi economici”.  I biglietti sono già disponibili sul sito e presso i rivenditori Ticketone.

Per prenotazioni ed iscrizioni:

press@collisioni.it;  info@collisioni.it;

prevendita su ticketone, ciaoticket e nei punti vendita di Collisioni:    +39 328 1151760

www.collisioni.it

 

a cura di Rocco Lettieri