Sicilia en Primeur 2015 – a Taormina



SICILIA EN PRIMEUR 2015 ECOFRIENDLY A TAORMINA

 

Anticipazione della XIIesima edizione di Sicilia en Primeur 2015, che sarĂ  di scena a Taormina in due giorni, 17 e 18 aprile prossimi, ancora piĂą green ed internazionale nel solco dell’Expo.  

“Sicilia en Primeur 2015” coinvolge tutte le aree vitivinicole regionali grazie alla partecipazione di circa quaranta delle 70 aziende associate ad Assovini, che insieme fatturano circa l’80% del vino siciliano. Questa dodicesima edizione, focalizzerà la propria attenzione sui temi della sostenibilità e della salvaguardia della biodiversità, in linea con gli argomenti affrontati da Expo 2015, manifestazione in cui Assovini Sicilia avrà un ruolo da protagonista, nell’ambito della partecipazione della Regione Sicilia.

 

Francesco Ferreri, da poco alla guida di Assovini ha confermato che la Sicilia enologica ha fatto passi da giganti negli ultimi decenni passando da una produzione massale ad un’enologia di altissima qualitĂ , che ora non può piĂą prescindere da dedicare attenzioni particolari all’ambiente: “Un evento dal carattere internazionale come Sicilia en Primeur non può non porre l’accento su tematiche attuali quali lo sviluppo di una viticultura sempre piĂą votata alla salvaguardia della biodiversitĂ , filosofia che ci deve accompagnare in ogni fase della produzione. Rappresentando l’80% del vino imbottigliato nella regione, ci dobbiamo fissare un obiettivo mirato che è quello di presentare al mondo un’immagine dell’enologia siciliana unitaria e qualitativa, anche sotto il profilo salutare e ambientale”.

 

Degli oltre 70 soci, il 60% di essi possiede certificazioni ambientali e il restante 40% produce uve prodotte con metodologie biologiche. Molte le aziende che operano secondo i dettami e le regole della lotta guidata ed integrata. In questo momento che parlare di ambiente significa anche dovere etico verso la natura, diventa importante giocare la carta green sui mercati nazionali e internazionali, quest’ultimi molto piĂą attenti di noi a queste scelte.

 

Il programma dell’evento prevede che nei due giorni ci saranno visite ai territori di produzione offrendo ai giornalisti ospiti l’opportunità di conoscere le aziende e di poter toccare con mano i differenti terroir scoprendo nel contempo le mille risorse storiche, paesaggistiche e turistiche dell’Est della Sicilia. Molte gli incontri programmati dove i partecipanti potranno fare degustazioni tecniche guidate e/o in libera scelta ai tavoli con i produttori.

Assovini Sicilia, attualmente è presente in oltre 70 Paesi con un export di quasi il 60% dei 250 milioni di fatturato complessivamente generato.  Presenti alla rassegna, oltre alla stampa italiana, giornalisti provenienti da Brasile, Cina, Corea, Giappone, USA, Canada, Austria, Francia, Germania, Inghilterra, Norvegia, Olanda, Polonia, Russia, Svezia e Svizzera.

 

Assovini Sicilia
Viale Regione Siciliana, 401
90129 Palermo 
Tel. +39. 091 423464
Fax  +39. 091 6451102
info@assovinisicilia.it

www.assovinisicilia.it

Lidia Gargano
info@assovinisicilia.it 

Giuseppe Longo
sviluppo@assovinisicilia.it

Ufficio Stampa locale: Giusi Messina +39. 327. 5491447

Ufficio Stampa nazionale: Gheusis Srl – tel. +39. 0422 928954

info@gheusis.com

 

 


**********

Assovini  – Sicilia

Consiglio direttivo

Presidente 
Francesco Ferreri (Valle dell'Acate)

Vice Presidente 
Mariangela Cambria (Cottanera) 

Consiglieri
Antonio Rallo (Tenuta di Donnafugata)

Alberto Tasca (Tasca d’Almerita)
Alessio Planeta (Planeta)
Laurent Bernard de la Gatinais (Tenute RapitalĂ )
Stefano Caruso (Caruso & Minini)
Alberto Aiello (Graci)
Lilly Ferro (Fazio Wines)

 

La storia

 

Assovini Sicilia nasce nel 1998 come associazione tra produttori di piccole, medie e grandi dimensioni, decisi ad affrontare le tante sfide del settore vitivinicolo sia nell’ambito più strettamente istituzionale che sui fronti della produzione, del mercato, della comunicazione.

Assovini Sicilia riunisce quei produttori capaci di stare sul mercato, realizzando sviluppo in un modello di economia di tipo sostenibile, che valorizza il lavoro dell’uomo, tutela il paesaggio e recupera il patrimonio immobiliare esistente. E’ l’insieme delle imprese e delle famiglie che rappresentano la Sicilia vitivinicola di qualità nel mondo e che promuovono, insieme ai loro vini, il territorio e il movimento turistico verso l’isola.

Oggi Assovini Sicilia annovera 72 aziende socie, rappresentative di tutti i territori di produzione viticola siciliana. Rappresenta l’80% del vino imbottigliato in Sicilia, destinato per il 42% al mercato nazionale e per il restante 58% ai mercati esteri. Oltre 70 sono i Paesi cui è rivolta l’esportazione. Il fatturato complessivo del vino confezionato dai soci Assovini si è attestato nel 2011 a circa 250 milioni di euro.

L’impegno di Assovini Sicilia nei suoi oltre 15 anni di vita ha accompagnato il momento magico del vino siciliano, la sua “rinascita” che ne ha completamente rivoluzionato qualità, identità e percezione. Un fenomeno all’inizio identificato con qualche produttore “illuminato” che ha creduto nel proprio territorio e che oggi interessa tante aziende.

*****

La Sicilia è bella tutta…..

Servizio a cura di Rocco Lettieri