Guida Michelin 2019 – Germania –

La nuova Guida MICHELIN della Germania 2019

con cinque nuovi ristoranti a 2 stelle

La nuova edizione rilasciata da oggi 4 marzo

Subito due stelle della MICHELIN. Questa la rara performance ottenuta dal Ristorante “Purs” in Renania-Palatinato che ha aperto solo nel febbraio 2018, guidato dallo Chef Christian Eckhardt. Di recente saliti a 2 stelle anche “Luce d’Oro” a Schloss Elmau in Krüen, ad Heroldsberg il ristorante Sosain  e a Wisberger il ristorante Alexander Herrmann da Tobias Bätz. Tre prestigiosi indirizzi in Baviera. L’elenco dei cinque nuovi hotel a 2 stelle nella guida MICHELIN Germania 2019 è completato dal “Ox & Klee” di Colonia. In totale, 38 indirizzi in Germania possono ora essere adornati con due stelle MICHELIN.

 

Ora 309 indirizzi stellari in Germania

Con dieci ristoranti a 3 stelle, la Germania occupa una posizione di spicco nella migliore gastronomia europea. Il numero di indirizzi a 1 stella aumenta a 261, incluse 37 nuove voci. Pertanto, il numero di ristoranti in Germania con una o più stelle Michelin è ora a 309 indirizzi.  “Questa situazione del 2019 dimostra l’andamento positivo ininterrotto dei migliori ristoranti tedeschi”, ha detto Gwendal Poullennec, il nuovo direttore internazionale della Guida MICHELIN, contento, che aggiunge: “E’ nato il successo di entrambi i vecchi maestri affermati di alta cucina, così come una generazione di giovani, di talenti Chef con formazione di prima classe e idee nuove e originali”.

Gastro Concepts innovativi nelle metropoli

Un sacco di movimento c’è ancora nella migliore gastronomia di Berlino, che è conosciuta da anni per la sua cucina innovativa. Nella capitale federale, quattro nuove “case”, cose insolite, come ad esempio l’appena sfornato ristorante a una stella “Dessert Dining”. Amburgo doveva costruire la sua reputazione come meta per gli amanti della buona cucina. Infatti, ci sono tre ristoranti nella città anseatica che sono stati immediatamente premiati con una stella. Oltre al “Lakeside” nell’albergo “The Fontenay” e il “Bianc” nell’AffenCity, questo è il “100/200” di Thomas Imbusch, che lavora secondo il motto “Si mangia, cosa c’è nel piatto” linea di principio, senza menù. Notizie dal sud della Germania: dopo Francoforte e Berlino, Monaco è diventata un ristorante vegetariano con una stella come un’altra città tedesca con il “Tian”. Il ristorante con lo stesso nome a Vienna aveva già ricevuto una stella Michelin nel 2014 con il suo concetto vegetariano.

Bib Gourmand

Il premio, presentato dal volto del Bibendum maschile di Michelin, si riferisce ai ristoranti che offrono pasti preparati con cura ad un rapporto qualità/prezzo particolarmente buono. Un menu di 3 portate disponibile per 37 euro. Nel numero 2019 di Guide MICHELIN Germany, 424 case hanno ricevuto il rating popolare. Oltre alla Guida MICHELIN, la Guida Bib Gourmand Deutschland, uscita dal 4 Marzo 2019 con tutti questi indirizzi.

Da oggi 4 marzo 2019 nel settore del commercio La Guida MICHELIN Germania 2019 è disponibile per 29,95 euro nel settore del commercio (Austria: 30,80 euro, Svizzera: 39 franchi). Inoltre, è possibile accedere digitalmente ai consigli MICHELIN del ristorante tramite l’app Guide MICHELIN Europe o il sito web prenotabile da Michelin https://www.bookatable.com/en

La 56esima edizione della Michelin consiglia in 960 pagine un totale di 1.864 ristoranti e 1.560 alberghi, di cui: 309 ristoranti con stelle Michelin: 10 ristoranti a tre stelle; 38 ristoranti a due stelle, di cui 5 nuovi § e 261 ristoranti con una stella, tra cui 37 nuovi ristoranti

 

424 “Bib Gourmand”, tra cui 39 nuovi.

La selezione delle elencati nelle case Guida Michelin va dai bistrot alla moda, al casual e indirizzi di ristoranti raffinati e a ristoranti gourmet classico. Inoltre, la guida MICHELIN consiglia un’attenta selezione di hotel, dalle accoglienti osterie di campagna agli hotel benessere ai famosi hotel di lusso. Standard di classificazione uniformi in tutto il mondo. La Guida MICHELIN è considerata un riferimento internazionale tra le guide di ristoranti e hotel. Il fondamento di questa fiducia è i suoi criteri di valutazione rigorosi, sono coerenti in tutti i 30 paesi in cui appare la guida. La selezione degli indirizzi nella Guida MICHELIN è responsabilità di un team esperto di ispettori Michelin permanenti e anonimi. Tutti i tester hanno una solida preparazione ed esperienza nella migliore gastronomia internazionale e nell’industria alberghiera e hanno anche completato un corso intensivo presso la Michelin. Nei loro viaggi alla ricerca dei migliori indirizzi di ristoranti e hotel, essi giudicano da un sistema di rating aziendale, orientato all’obiettivo che si è dimostrato valido per molti anni. Ecco perché la Guida MICHELIN è sinonimo di comparabilità internazionale e un alto livello qualitativo mondiale.

Da oggi 4 Marzo 2019 nelle librerie

La Guida Michelin Germania 2019 dal 4 marzo sarà in vendita a 29,95 euro nelle librerie (Austria: 30,80 Euro, Svizzera: 39 franchi svizzeri).  La 56a edizione della rinomata guida di ristoranti e hotel consiglia 1.864 ristoranti e 1.560 hotel su 960 pagine, di cui:

  • 309 ristoranti con stelle MICHELIN
  • 10 ristoranti a 3 stelle
  • 38 ristoranti 2 stelle, di cui 5 nuovi
  • 261 ristoranti 1 stella, di cui 37 nuovi
  • 424 ristoranti “Bib Gourmand”, di cui 39 nuovi

La selezione di case elencate nella Guida MICHELIN spazia dall’elegante bistrot agli indirizzi casual fino al classico ristorante gourmet. Inoltre, la guida MICHELIN consiglia un’attenta selezione di hotel, dalle accoglienti osterie di campagna agli hotel benessere ai famosi hotel di lusso.

 

 

 

 

 

Cibo buono ed economico:

Guida MICHELIN “Bib Gourmand Germany 2019” con 424 indirizzi migliori

Guida per i buongustai accuratamente aggiornata

La quarta edizione della Guida Michelin “Bib Gourmand Germania nel 2019” con un totale di 424 raccomandazioni, tra cui 39 nuovi, sarà in vendita da domani 4 marzo 2019 ad un prezzo di 17,90 euro (Austria: 18,40 € ). Che è ormai saldamente affermata con il marchio di qualità del volto sorridente dell’omino Michelin “Bibendum” segnalando che gli ospiti vengono qui coccolati con cura e cibo ad un ottimo rapporto qualità-prezzo. In Germania, questo significa che un pasto di 3 portate può costare un massimo di 37 euro.

“Per un ristorante spensierato, la visita è anche una bella sensazione quando arriva il conto”, afferma Ralf Flinkenflügel, direttore della guida MICHELIN Germania. “Gli ospiti apprezzano il valore del cibo preparato con cura e sono felici di tornare. Ciò avvantaggia sia i clienti che i gestori di ristoranti nella stessa misura”. Nella sua quarta edizione, la guida Bib Gourmand Germania 2019 si presenta con una novità. Il formato è diventato un pò più grande, il layout più fresco e più vivido, non da ultimo grazie a molte immagini. Tutto ciò dovrebbe facilitare la lettura, fornire informazioni importanti in un istante e rendere i lettori ancora più interessati alla visita al ristorante.

Numerosi stili di cucina rappresentati

La nuova edizione comprende anche locande rustiche e/o accoglienti wine bar e moderni bistrot. La stessa diversità si applica al lavoro degli chef: la varietà di stili spazia dal down-to-earth, dal classico al moderno, dal regionale all’internazionale. Indipendentemente dal repertorio si applica a tutti gli indirizzi Bib Gourmand: qui si scelgono ingredienti freschi, di stagione e preferibilmente regionali. Con 139 indirizzi, la maggior parte dei ristoranti Bib-Gourmand nel Baden-Württemberg sono ancora presenti, seguiti dalla Baviera con 103 raccomandazioni. La più grande selezione in una città trova amici di buon cibo continua ad Amburgo con 16 ristoranti eccellenti.

 

*****

Standard di classificazione uniformi in tutto il mondo

La Guida MICHELIN è considerata un riferimento internazionale tra le guide di ristoranti e hotel. Il fondamento di questa fiducia è i suoi criteri di valutazione rigorosi, che sono coerenti in tutti i 30 paesi in cui appare la guida. La selezione degli indirizzi nella Guida MICHELIN è responsabilità di un team esperto di ispettori Michelin permanenti e anonimi. Tutti i tester hanno una solida preparazione ed esperienza nella migliore gastronomia internazionale e nell’industria alberghiera e hanno anche completato un corso intensivo presso la Michelin. Nei loro viaggi alla ricerca dei migliori indirizzi di ristoranti e hotel, essi giudicano da un sistema di rating aziendale, orientato all’obiettivo che si è dimostrato valido per molti anni. Ecco perché la Guida MICHELIN è sinonimo di comparabilità internazionale e un alto livello qualitativo mondiale.

Informazioni su Michelin

Il produttore mondiale di pneumatici Michelin ha 114.000 dipendenti e organizzazioni di vendita in 171 paesi. Inspired sviluppa, produce e vende pneumatici per quasi tutti i tipi di veicoli, come aerei, automobili, biciclette, macchine movimento terra, trattori, camion e moto. La visione di una mobilità sostenibile È prodotto in 70 stabilimenti in 17 paesi in 5 continenti. Al fine di sviluppare ulteriormente i suoi prodotti e le tecnologie sofisticate, ha Michelin centri di test e sviluppo in Europa, Stati Uniti e Giappone. Circa il core business, la Michelin è conosciuta in tutto il mondo come un editore di guide di viaggio, alberghi e ristoranti, mappe di agricoltura e stradali e offre tra www.viaMichelin.de una piattaforma internet per il percorso personale e la pianificazione del viaggio. Michelin Lifestyle Limited completa l’ampia gamma di prodotti per la mobilità con accessori innovativi. L’alta qualità dei prodotti MICHELIN conferma anche i numerosi riconoscimenti.

Agenzia per l’Austria:
KRAFTKINZ GmbH, Saskia Höfer, tel: +43 (0) 1 803 30 84 14

Agenzia per la Svizzera:
AG, Bernhard Kobel, tel: +41 (0) 44 295 90 78

Per ulteriori domande si prega di contattare:
Telefono Nina Grigoleit +49 (0) 721 530-1359

°°°°°°°°°°°°°°°°°

A cura di rocco lettieri