OperaWine a Verona – sabato 6 Aprile 2019

OperaWine – Finest Italian Wines

L’edizione 2019 di “Opera Wine”, la prestigiosa degustazione che, ormai da anni, è una sorta di anteprima di Vinitaly (sarà di scena il 6 aprile 2019, a Verona), con le migliori 103 cantine italiane selezionate dalla prestigiosa ed influente rivista Usa “Wine Spectator” (70 vini rossi, 15 bianchi, 10 vini Spumanti e 8 da dessert). Dalla collaborazione  di Veronafiere e Vinitaly con la prestigiosa rivista americana Wine Spectator nel 2012 nasce OperaWine, Finest Italian Wines: 100 Great Producers selected by Wine Spectator.

Come dice il nome stesso, OperaWine è l’evento esclusivo che offre agli operatori specializzati di tutto il mondo la possibilità di conoscere i 100 migliori vini italiani. La classifica viene redatta dagli esperti di Wine Spectator, testata che costituisce un’autorità riconosciuta a livello internazionale nel settore vitivinicolo. Ogni anno, i giudici sottopongono a un attento esame visivo e gusto-olfattivo i vini italiani selezionati e assegnano a ciascuno un punteggio sulla base di diversi criteri. Da questo scrutinio esce l’eccellenza dei produttori italiani: cantine da tutta la penisola che, pur nella differenza di territorio, stile produttivo e dimensioni aziendali, sono accomunate dall’altissima qualità dei vini prodotti.

OperaWine offre a giornalisti, operatori e personalità chiave per il settore l’accesso esclusivo a questa “Top 100” di Wine Spectator, in degustazione all’interno dei meravigliosi locali del Palazzo della Gran Guardia, nel cuore di Verona. Vera protagonista della serata di gala è la capacità di raccontare la grande diversità del vino italiano, sia nella tradizione che nelle nuove frontiere dell’enologia. Comunque sia declinata, questa ricchezza merita di essere comunicata e promossa in tutto il mondo: OperaWine è, infatti, anche una kermesse di respiro internazionale, una vetrina che proietta i migliori vini italiani verso l’export sui grandi mercati esteri.

 

 

I vini italiani selezionati non sono però unicamente una merce. Al contrario, sono veri e propri ambasciatori del Made in Italy, un intreccio di emozionalità e cultura che va oltre la semplice bottiglia. Sono prodotti che, in occasione di questa degustazione d’élite, creano la preziosa opportunità di discutere di Comunicazione, di e-Commerce e di Marketing legati ad un ambito commerciale che, in questi campi, ha ancora molta strada da fare. OperaWine è, infine, l’evento première di Vinitaly, il modo più elegante di dichiarare aperte le danze del più importante Salone Internazionale del Vino e dei Distillati. Tutti questi elementi fanno di OperaWine uno degli eventi enologici più affascinanti e più attesi di tutto il calendario veronese e Italiano.

Scorrendo la lista dei presenti scopriamo da subito l’assenza di nomi prestigiosi, ma scopriamo anche, con piacere, l’arrivo, di 15 cantine che partecipano per la prima volta. I nomi dei produttori di vino italiani selezionati da Wine Spectator per partecipare all’edizione 2019 di OperaWine sono stati annunciati durante il wine business forum wine2wine lunedì 26 novembre 2018 dal caporedattore e direttore Alison Napjus alla presenza di Maurizio Danese (Presidente di Veronafiere), Giovanni Mantovani (CEO di Veronafiere), Gianni Bruno (Area Manager di Vinitaly) e Stevie Kim (Vinitaly International).Per la line-up del 2019, cambiamenti significativi includono, come si diceva, 15 aziende vinicole selezionate per la prima volta e l’introduzione di 6 produttori di Brunello di Montalcino completamente diversi rispetto allo scorso anno.

Qui sotto l’elenco completo delle aziende presenti che potete anche trovare nel sito: www.operawine.it

 

I vini Top 103 per Opera Wine 2019 

Abruzzo

  • Binomio Montepulciano d’Abruzzo Riserva 2008
  • Masciarelli Montepulciano d’Abruzzo Villa Gemma Riserva 2012

Basilicata

  • Elena Fucci Aglianico del Vulture Titolo 2003
  • San Martino Aglianico del Vulture Arberesko 2013
  • Paternoster Aglianico del Vulture Don Anselmo 2013

Calabria

  • Odoardi Calabria – GB 2014
  • Vincenzo Ippolito Calabria – 160 Anni 2013

Campania

  • Montevetrano Colli di Salerno 2009
  • Feudi di San Gregorio Docg Greco di Tufo 2016
  • Mastroberardino Taurasi Naturalis Historia 2011
  • Quintodecimo Aglianico Irpinia Terra d’Eclano 2013
  • Salvatore Molettieri Taurasi Vigna Cinque Querce Riserva 2009

Emilia-Romagna

  • Cleto Chiarli e Figli Secco Lambrusco di Sorbara Vecchia Modena Premium 2017
  • La Stoppa Emilia Macchiona 2007
  • Tenuta Pederzana Lambrusco Grasparossa di Castelvetro Cantolibero 2016

Friuli Venezia Giulia

  • Bastianich Venezia-Giulia Plus 2009
  • Jermann Venezia-Giulia Vintage Tunina 2014
  • Marco Felluga Collio Russiz Superiore Col DisĂ´re 2013

Livio Felluga

Lazio

  • Falesco Lazio Montiano 2005

Liguria

  • Cantine Lunae Bosoni Vermentino Colli di Luni-Liguria Black Label 2015

Lombardia

  • Bellavista Brut Franciacorta La Scala 2013
  • Ca’ del Bosco Franciacorta CuvĂ©e Annamaria Clementi Riserva 2008
  • Mamete Prevostini Sforzato di Valtellina Albareda 2015
  • Nino Negri Sforzato di Valtellina 5 Stelle Sfursat 2013

Marche

  • Garofoli Verdicchio dei Castelli di Jesi Classico Podium 2016
  • Umani Ronchi Verdicchio dei Castelli di Jesi Classico Superiore Casal di Serra Vecchie Vigne 2016
  • Bisci Verdicchio di Matelica Riserva Senex 2010

Molise

  • Di Majo Norante Molise Don Luigi Riserva 2015

Piemonte

  • Aldo Conterno Barolo Romirasco 2010
  • Antoniolo Gattinara San Francesco 2012
  • Braida di Giacomo Bologna Barbera d’Asti Bricco dell’Uccellone 2016
  • Cavallotto Barolo Bricco Boschis Vigna San Giuseppe Riserva 2011
  • Elvio Cogno da definire
  • Falletto di Bruno Giacosa Barolo Falletto Vigna Le Rocche Riserva 2012
  • Gaja Barolo Sperss 2014
  • Giuseppe Mascarello & Figlio Barolo Monprivato 2013
  • Marchesi di Barolo Barolo Sarmassa 1999
  • Massolino Barolo Vigna Rionda Riserva 2008
  • Paolo Scavino Barolo Monvigliero 2011
  • Produttori del Barbaresco Barbaresco 2009
  • Renato Ratti Barolo Marcenasco 2010
  • B. Burlotto Barolo Acclivi 2013
  • Roagna da definire
  • Vietti Barolo Lazzarito 2013

Puglia

  • Gianfranco Fino Primitivo di Manduria Es Riserva 2014
  • Leone de Castris Salice Salentino Per Lui Riserva 2014
  • Tormaresca Aglianico Castel del Monte Bocca di Lupo 2013

Sardegna

  • Argiolas Isola dei Nuraghi Turriga 2013
  • Cantina Sociale di Santadi Carignano del Sulcis Superiore Terre Brune 2012

Sicilia

  • Donnafugata Passito di Pantelleria Ben RyĂ© 2015
  • Feudo Maccari Sicilia Saia 2015
  • Morgante Nero d’Avola Sicilia Don Antonio 2014
  • Pietradolce Etna Vigna Barbagalli 2015
  • Planeta Etna White 2017
  • Tasca d’Almerita Contea di Sclafani Rosso del Conte 2008
  • Benanti Etna Rovitello 2004
  • Tenuta delle Terre Nere Etna Calderara Sottana 2015

Trentino Alto Adige

  • Elena Walch Alto Adige Beyond the Clouds 2016
  • Ferrari Extra Brut Trento PerlĂ© Nero 2008
  • Tenuta San Leonardo Vigneti delle Dolomiti Red San Leonardo 2013
  • Cantina Terlano Sauvignon Alto Adige Terlano Quarz 2013
  • Hofstätter Pinot Bianco Alto Adige Barthenau 2016

Toscana

  • Antinori Chianti Classico Badia a Passignano Gran Selezione 2013
  • Avignonesi Merlot Toscana Desiderio 2013
  • Baricci Brunello di Montalcino 2010
  • Boscarelli Vino Nobile di Montepulciano 2012
  • Canalicchio di Sopra Brunello di Montalcino Riserva 2006
  • Carpineto Vino Nobile di Montepulciano Riserva 2013
  • Castello di Ama Chianti Classico Vigneto Bellavista Gran Selezione 2015
  • Castello d’Albola Chianti Classico Gran Selezione 2013
  • Castello di Volpaia Chianti Classico Coltassala Riserva 2015
  • Castellare di Castellina Toscana I Sodi di San Niccolò 2014
  • Eredi Fuligni Brunello di Montalcino Riserva 2007
  • Fattoria di Fèlsina Chianti Classico Berardenga Rancia Riserva 2009
  • Fontodi Chianti Classico Vigna del Sorbo Riserva 2010
  • Le Macchiole Bolgheri Paleo 2004
  • Lisini Brunello di Montalcino Riserva 2011
  • Livio Sassetti Brunello di Montalcino Pertimali Riserva 2004
  • Marchesi de’ Frescobaldi Toscana Montesodi del Castello di Nipozzano 2015
  • Mazzei (Castello di Fonterutoli) Chianti Classico Castello Fonterutoli Gran Selezione 2013
  • Rocca delle Macìe Chianti Classico Sergio Zingarelli Gran Selezione 2014
  • San Felice Chianti Classico Poggio Rosso Gran Selezione 2015
  • Ornellaia Bolgheri Superiore 2011
  • San Filippo Brunello di Montalcino Le LucĂ©re Riserva 2012
  • Tenuta di Trinoro Toscana 1998
  • Tenuta San Guido Bolgheri-Sassicaia Sassicaia 2006
  • Arnaldo Caprai Montefalco Sagrantino 25 Anni 2012
  • Lungarotti Torgiano Rubesco Vigna Monticchio Riserva 2011

Umbria

  • Tabarrini Montefalco Sagrantino Colle Grimaldesco 2010

Valle d’Aosta

  • Grosjean Freres Pinot Noir Valle d’Aosta Vigne Tzeriat 2016

Veneto

  • Bortolotti Dry Valdobbiadene Superiore di Cartizze U. Bortolotti NV
  • Nino Franco Brut Vino Spumante Grave di Stecca 2012
  • Le Colture Brut Valdobbiadene Prosecco Rive di Santo Stefano Gerardo 2016
  • Allegrini Amarone della Valpolicella Classico 2013
  • Roberto Anselmi Veneto – White Capitel Foscarino 2017
  • Cesari Corvina Veronese Jèma 2010
  • Gini Salvarenza 2010
  • Leonildo Pieropan Soave Classico La Rocca 2015
  • Maculan Veneto – Acininobili 2011
  • Masi Amarone della Valpolicella Classico Campolongo di Torbe 2009
  • PrĂ  Soave Classico Monte Grande 2016
  • Zenato Amarone della Valpolicella Classico Sergio Zenato Riserva 2006

  • *****
  •  
  •  
  • A cura di Rocco Lettieri